Tag: new record

(recensione): Bedouine – Bird Songs of a Killjoy (Spacebomb, 2019)

Bedouine - Bird Songs of a Killjoy

Bedouine è il nome scelto da Azniv Korkejian, musicista di origini siriane, residente ormai da tempo a Los Angeles, per calcare le scene musicali. Un debutto al fulmicotone nel 2017 con un album eponimo le è valso il plauso di pubblico e critica, che, in modo pressochè unanime, ha lodato, da un lato le indubbie

Continua a leggere

(recensione): Kozminski – Sempre più lontani (self-released, 2019)

Sempre più lontani - Kozminski

Sempre più lontani è il titolo dell’ultima fatica dei milanesi Kozminski, band formatasi tredici anni fa e con all’attivo già quattro album in studio. Pubblicato lo scorso 1 aprile, Sempre più lontani è un EP autoprodotto, costituito di sei brani composti, registrati e arrangiati in una situazione di completa libertà e indipendenza che ha, evidentemente,

Continua a leggere

(recensione): Aldous Harding – Designer (4AD, 2019)

Aldous Harding, Designer

Eccentrica ed enigmatica, dotata di una voce versatile ed elegante, la neozelandese Aldous Harding affascina pubblico e critica dal suo debutto, avvenuto nel 2016 con l’album omonimo. Annunciato dal singolo The Barrell e da una tournée promozionale, pressoché ovunque sold out, ha visto la luce in questi giorni il suo nuovo, terzo album, Designer. Aldous

Continua a leggere

(recensione): Pond – Tasmania (Marathon Artists, 2019)

Band nata a Perth in Australia nel 2008, i Pond possono vantare un percorso singolare e una produzione musicale di tutto rispetto. Sebbene il nucleo centrale – cuore pulsante del gruppo – sia composto dagli immancabili Nick Allbrook, Jay Watson e Joe Ryan, nel corso degli anni hanno preso parte al progetto anche i –

Continua a leggere

(new song): Rev Rev Rev – Clutching The Blade (Fuzz Club Records, 2019)

rev rev rev - Clutching the Blade

Uscirà tra qualche mese, con l’etichetta londinese Fuzz Club Records, il nuovo, atteso album dei modenesi Rev Rev Rev, a tre anni di distanza dall’acclamato Des Fleurs Magiques Bourdonnaient.  Un primissimo assaggio è già disponibile: il singolo Clutching The Blade è stato infatti pubblicato lo scorso 8 marzo e potete ascoltarlo a questo link e/o acquistarlo sulla pagina

Continua a leggere

(new song): KH aka Four Tet – Only Human (Ministry Of Sound, 2019)

Four Tet - Only Human

A qualche mese di distanza dalla fortunata collaborazione con Neneh Cherry​, per la quale si è occupato della produzione dell’ultimo album Broken Politics, Four Tet​ torna alla ribalta in questi giorni con la pubblicazione di Only Human, traccia disponibile in streaming in una doppia versione. Il pezzo, ritmatissimo e dalle nuances ipnotiche, ascoltato in versione

Continua a leggere

(recensione): Blood Red Shoes – Get Tragic (V2/Jazz Life, 2019)

Duo di Brighton composto da Laura-Mary Carter e Steven Ansell e nato a Berlino dalle ceneri delle precedenti esperienze musicali dei due protagonisti, i Blood Red Shoes sono attivi sulla scena indie dal 2004 e da allora non hanno mai cessato di sperimentare e ricercare le nuances in grado di riflettere al meglio il loro

Continua a leggere

(new video): Dewa Budjana – Crowded feat John Frusciante – Mahandini (Temple Island Studio, 2018)

Anno ricchissimo il 2018, dicevamo. E, per concluderlo al meglio, ecco la bella notizia del ritorno alla chitarra per John Frusciante. Sebbene sempre assai attivo sulla scena musicale con sperimentazioni elettroniche e progetti più o meno avanguardistici, John era infatti assente da qualche tempo da produzioni più classiche e, soprattutto si era tenuto lontano dal

Continua a leggere

(recensione): Skylight – Pinegrove (self-released, 2018)

E’ trascorso quasi un anno dal 21 novembre 2017. In piena tempesta #metoo, Evan Stephens Hall, leading singer dei Pinegrove, pubblica una lunga dichiarazione nella quale annuncia una pausa nell’attività musicale della band in seguito a non meglio precisate accuse di abuso sessuale mosse nei suoi confronti dalla donna con la quale intratteneva una relazione.

Continua a leggere

(recensione): Marauder – Interpol (Matador Records, 2018)

“Marauder chained of no real code/ Marauder breaks bonds / Marauder stays long / Plays with the real face on/ See I touched an angel’s wing / She laid it over me”, canta Paul Banks quasi in coda della quinta traccia di Marauder. Marauder è il sesto album in studio degli Interpol, band newyorkese in

Continua a leggere