Tag: cat power

(speciale): Desert & Sea – una playlist da ascoltare in solitaria

C & C - Desert & Sea

Stiamo attraversando momenti difficili, costretti, malgrado la primavera bussi alle porte, a restare confinati nelle nostre case a causa di una terribile pandemia. Pandemia è un termine che nessuno avrebbe mai pensato di pronunciare nel XXI secolo. Eppure… Messi temporaneamente fra parentesi festival e concerti, la musica riesce ancora a dare un senso alle nostre

Continua a leggere

(live report): Cat Power @Philarmonie de Paris (Festival Days Off, 4 juillet 2019)

Cat Power @Festival Days Off

Ha debuttato nel migliore dei modi l’edizione 2019 del Festival Days Off, ospitato ancora una volta alla Philarmonie di Parigi, nel sito della Cité de la Musique, da sempre teatro dei più importanti eventi musicali della capitale francese. L’onere e l’onore è spettato quest’anno a Chan Marshall, aka Cat Power, introdotta dal francese H-Burns. Una

Continua a leggere

(critique): Lou Doillon – Soliloquy (Barclay, 2019)

Mannequin, actrice, icône de style, grandie dans un milieu d’artistes, elle est tout cela et plein d’autres choses encore, la sublime Lou Doillon. Il est désormais nécessaire de rajouter au déjà très riche CV de cette trentenaire anglo-française les titres de musicienne et d’interprète talentueuse. Lou, au seuil de son troisième album, peut être considérée

Continua a leggere

(recensione): Lou Doillon – Soliloquy (Barclay, 2019)

Modella, attrice, icona di stile, figlia e sorella d’arte. E’ tutto questo e mille altre cose ancora la magnifica Lou Doillon. Al ricchissimo curriculum della trentaseinne anglo-francese, occorre aggiungere anche i titoli di cantautrice e musicista di talento. Lou giunta al terzo album, può essere considerata ormai una stella di prima grandezza nel panorama transalpino. E’

Continua a leggere

(recensione): Wanderer – Cat Power (Domino Records, 2018)

Primo album pubblicato da Chan Marshall, aka Cat Power con l’etichetta Domino, Wanderer è un disco bello e necessario.  Sono ormai di pubblico dominio i dissapori intercorsi fra la precedente casa discografica (Matador Records)  e la cantautrice americana, e in particolare tutti i tentativi, risultati fortunatamente vani, di indirizzare, in senso commerciale, le scelte artistiche e

Continua a leggere