Tag: american

(recensione) : Julia Holter – Aviary (Domino, 2018)

Elegante, colto, sofisticato, complesso, sperimentale e bellissimo Aviary, sesto album in studio della californiana Julia Holter. Musicista preparata, capace di coniugare sonorità antiche e contemporanee arricchendole di testi intensi e raffinati che pescano dal patrimonio letterario classico americano e internazionale, Julia ci propone, con Aviary, un viaggio in universo magico e a tratti indecifrabile, carico

Continua a leggere

(recensione): Last Building Burning – Cloud Nothings (Carpark Records, 2018)

Last Building Burning - Cloud Nothing

Last Building Burning è il titolo dell’ultimo album dei Cloud Nothings, gruppo alternative rock di Cleveland. E titolo non potrebbe essere più appropriato. E’ infatti un incendio quello che ci attende quando ci mettiamo all’ascolto delle otto tracce incluse nel disco. Ma procediamo con ordine. Avevamo lasciato i Cloud Nothings  nel 2017 con Life Without

Continua a leggere

(recensione): Iridescence – Brockhampton (RCA, 2018)

Quarto album dalla genesi complessa, quello del megagruppo rap texano Brockhampton. Annunciato subito dopo la pubblicazione di Saturation III e previsto per l’inizio del 2018 con il titolo Team Effort, è stato infatti posticipato una prima volta e poi una seconda. Certamente non sono estranee a queste continue tribolazioni le accuse di molestie sessuali (benchè

Continua a leggere

(recensione): For My Crimes – Marissa Nadler (Sacred Bones Records, 2018)

Ottavo album in studio per Marissa Nadler: For My Crimes, pubblicato con l’etichetta Sacred Bones Records proprio in questi giorni, è un lavoro singolare e al tempo stesso una conferma del talento della giovane musicista americana. Originaria di Boston, ma saldamente ancorata alla tradizione country folk del profondo sud degli States, Marissa puo’ essere a ragione

Continua a leggere

(recensione): Be the Cowboy – Mitski (Dead Oceans, 2018)

Giovane musicista nippo-americana, Mitski Miyawaki ha conquistato un posto d’onore sulla scena alternative e indie con la pubblicazione del primo album Lush nel 2012.  Si trattava, anche allora, di un mélange singolare di elementi dalle nuances jazz, elettroniche, rock, indie-pop, accompagnati da testi folgoranti e una voce straordinariamente potente. La carriera di Mitski è proseguita

Continua a leggere

(recensione): Tell Me How You Really Feel- Courtney Barnett (Milk Records / Marathon Artists, 2018)

Terzo album in arrivo per la giovane cantautrice australiana Courtney Barnett. Tell Me How You Really Feel, questo il titolo, è un lavoro che segna un momento importante nella carriera di Courtney. Sonorità nuove e altre già collaudate si mescolano traccia dopo traccia, creando un insieme omogeneo e coerente. E’ nota ai più la vena

Continua a leggere

(recensione): LoveLaws – TT (Caroline International, 2018)

A tre anni di distanza dal progetto solista di Jenny Lee Lindberg, è in arrivo in questi giorni anche LoveLaws, opera prima di Theresa Wayman, voce e chitarra delle Warpaint. E, ascoltandolo, evidenti sono le allusioni e innumerevoli le citazioni alle sonorità dreampop, trap ed enigmatiche della band-madre. 10 tracce che si dipanano per circa

Continua a leggere

(recensione): Hundreds of Days – Mary Lattimore (Ghostly International, 2018)

Mary Lattimore - Hundreds of Days

Strumento antico e dal suono evovativo, l’arpa è assai apprezzata nell’universo rock alternativo e indipendente. Se Joanna Newsom ne è una delle più conosciute e interessanti interpreti, Mary Lattimore è senza dubbio colei che più di ogni altro musicista ne ha esplorato le infinite potenzialità. Forte delle molteplici collaborazioni con artisti del calibro, fra gli altri,

Continua a leggere