(recensione): Elizabeth the Second – Two Margaritas at The Fifty Five – EP (self-released, 2019)

Elizabeth The Second - Two Margaritas at the Fifty Five

Sono italianissimi, a dispetto del nome altisonante e british, gli Elizabeth The Second. Ben Moro (voce e chitarra), Michele Venturini detto Mickey  (al basso) e Luca Gallato (alla batteria) sono gli elementi della band, formatasi nell’entroterra padovano nel 2018, e che si appresta a pubblicare il suo primo EP, Two Margaritas at The Fifty Five, il prossimo 9 novembre, in concomitanza con una performance live a Camden, in occasione del Punk n Roll Rendez Vous #70. L’EP è anticipato da un primo estratto, No One Cares che sarà invece disvelato il 15 ottobre.

Come facilmente si puo’ intuire dai titoli delle cinque tracce incluse nell’album, nonchè dal nome con il quale la band  si ribattezzata, i padovani prediligono sonorità britrock e garage rock. Ma non solo. L’universo musicale del gruppo è assai più complesso ed elaborato e le tipiche movenze uk sono declinate e rivisitate fino a tessere fino una trama intrigante e originale,  venata di nuances ora punk, ora post punk, ora post-grunge.

No One Cares, primo singolo estratto dall’EP è anche il perfetto apripista: batteria e basso in dialogo, alternatati a interessanti riff di chitarra fanno da sfondo al fraseggio di Ben Moro, che mostra da subito una certa duttilità e non si risparmia negli acuti.

Non meno interessanti i brani a seguire, Mickey, in primis, con il suo ritmo indiavolato, o Yesterday I was 20, dal sapore vagamente d’antan.

Completano la rosa dei cinque pezzi Soho e Gimme One Euro. La prima con le sue cadenze nineties sublimate da incandescenti riff di chitarra, sottolineati dalla voce di Moro, la secoda con originali venature vagamente reggae, perfetta chiusura per un debutto bello e riuscito.

Elizabeth The Second (c) Filippo Galvanelli
Elizabeth The Second (c) Filippo Galvanelli

7,8/10

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.