Vai al contenuto

(recensione): Rhiannon Giddens featuring Francesco Turrisi – There is No Other (Nonesuch, 2019)

Rhiannon Giddens with Francesco Turrisi - There is No Other

Ad un primo ascolto si fa fatica a credere che There is No Other, il più recente album solista di Rhiannon Giddens (già nota per essere la lead vocalist dei Carolina Chocolate Drops, ndr) sia stato registrato in soli cinque giorni. Dodici tracce, complesse e intense, per le quali Rhiannon si è avvalsa della preziosa collaborazione di Francesco Turrisi, multistrumenista italiano di stanza a Dublino, raffinato musicista attivo principalemente sulla scena jazz.

Da sempre impegnata in un encomiabile lavoro di ricerca votato alla riscoperta delle radici country e folk nella musica tradizionale afroamericana, vuoi con i Carolina Chocolate Drops, vuoi in versione solista (ci limitiamo a ricordare qui il suo bellissimo album del 2017, Freedom Highway e l’EP del 2016 Factory Girl che gli è valso due nomination ai Grammy Awards), Rhiannon, che attraversa una fase artistica di particolare effervescenza, si era già segnalata lo scorso febbraio grazie alla pubblicazione del magnifico Songs of Our Native Daughters. Un progetto ambizioso e perfettamente riuscito, con il quale la Giddens, coadiuvata da Leyla McCalla, Allison Russell e Amythyst Kiah si era assegnata il compito di mettere in musica poesie e testi narranti la storia – ancora tutta da scoprire – della schiavitù, vista in particolare da una prospettiva femminile. Non è meno interessante il nuovo Thers is no Other.

Nell’universo musicale di Rhiannon, universi musicali e sonorità spesso in contraddizione si intrecciano e dialogano creando trame di folgorante bellezza. Così , come nei lavori precedenti musica country e folk – tradizionalmente considerate terreno privilegiato dell’America WASP vengono messe in relazione con le radici africane, con il nuovo progetto Rhiannon prosegue senza timore la propria indagine avventurandosi nel patrimonio musicale dei paesi che si affacciano nel bacino del Mediterraneo.

Un viaggio lungo dodici tracce, che tocca Italia, Grecia e Marocco, alla ricerca dell’anima “nera” presente nelle melodie tradizionali di questi paesi, che dal continente africano hanno ereditato sonorità e strumenti, trasferendoli ad altre latitudini.

Al banjo, strumento prediletto della Giddens, si aggiungono, per l’occasione, viola, violino, violoncello ma non mancano piano, chitarra e fisarmonica, il cui mélange crea trame sonore complesse sul cui sfondo si staglia la bella voce da contralto della musicista americana, impegnata in testi originali o cover di brani tratti dal repertorio più classico a stelle e strisce o europeo (come nel caso della Pizzica di san Vito). L’effetto ottenuto è vertiginoso e straniante.

Apre il disco la malinconica Ten Thousand Voices, brano che mescola venature blues a cadenze lusitane: inizio non potrebbe essere più folgorante.

Gli episodi eccellenti si seguono senza posa. Ed ecco la stupenda cover di Wayfaring Stranger, brano reso famoso da Johnny Cash, che assume inaspettate nuances mediorientali, o, ancora Baby Brown, versione attualizzata del successo del 1960 di Oscar Brown jr, che perde qui il tono solenne dell’originale per acquistare una dolenza malinconica, accentuata dalle note del banjo, in primo piano.

Decisamente riuscite anche le incursioni nei paesaggi gaelico con la solo strumentale Briggs’ Forró e italiano, con la già citata Pizzica di San Vito.

Chiudono con eleganza il disco le belle I’m on My Way e He will See You Through, brani dalle cadenze decisamente gospel, a coronare un lavoro dalla qualità indiscutibile.

Click here to listen & buy
8/10

Coeurs & Choeurs - de l'actualité indierock - Mariangela Macocco Mostra tutti

For every evil under the sun, there is a remedy, or there is none, If there be one, try and find it, If there be none, never mind it.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: