Vai al contenuto

(recensione): 무너지기 (Crumbling) – 공중도둑 (Mid-Air Thief) (self-released, 2018)

Sappiamo pochissimo del progetto musicale coreano 공중도둑 ovvero Mid-Air Thief, arrivato fino a noi in sordina, dopo essere stato diffuso via Bandcamp nel cuore dell’estate. Crumbling (무너지기), questo il titolo dell’album, che si compone di appena 8 tracce, è invece un piccolo gioiello. Mélange praticamente perfetto di musica elettronica, folk e dreampop vede sonorità occidentali e orientali alternarsi traccia dopo traccia, creando un universo indefinibile di armonie sognanti e fatate.

Mentre ignoriamo chi si celi davvero dietro questa incantevole produzione, sappiamo invece che la voce che udiamo nei brani dell’album è quella della giovanissima musicista coreana, malesiana d’adozione Jang Eunsung, nota al pubblico con il nome Summer Soul, che contribuisce in gran parte alla magia complessiva che emana dal lavoro grazie alla dolcezza del proprio timbro vocale.

E’ 왜? (Why?) ad aprire l’album: un pezzo che inizia in sordina per aumentare progessivamente di ritmo, dove una trama dalle movenze a tratti ipnotiche, che ci sorprende con infinite e inaspettate variazioni, fa da sfondo a un testo malinconico e oscuro. Il brano, ovviamente con un testo in coreano, ci parla di paesaggi notturni e di interrogativi esistenziali destinati a restare senza risposta.

Gli fa seguito 쇠사슬 (Ahhhh, These Chains!) che è anche uno degli episodi più riusciti dell’album. Sonorità occidentali e orientali si rincorrono per tutti e cinque i minuti in cui si dipana la canzone, mescolando nuances jazzate ad atmosfere ambient e minimaliste, dominate dall’uso sapiente di chitarre acustische ed elettroniche e tastiere.

Sembra arrivare invece dagli anni ’60 감은 듯 (Gameun Deut) che, come il brano che chiude il disco, 무소식 (No Answer) pare ereditare e reinterpretare sonorità di un’altra epoca e di un altro continente (in quest’ultimo caso il Sudamerica e le sue sambe struggenti, scandite dalle note eteree del pianoforte), immergendoci in un vortice spazio-temporale spaesante.

함께 무너지기 (Crumbling Together) con i suoi quasi dieci minuti è chiaramente il pezzo forte dell’album e in un certo senso è la cartina di tornasole e la lente di ingrandimento attraverso la quale leggere il lavoro nella sua totalità. Progessioni psichedeliche, distorsioni, riverberi, nuances acustiche, cadenze sudamericane, ritmi tribali, elettronica orientale, sfumature jazz: tutto questo è presente nella traccia, che vede improvvisi cambi di ritmo e inattese variazioni, rendendo obsoleto e inutile tracciare un confine fra stili e continenti. Siamo crollati con la torre che stavamo costruendo, ripete profeticamente e ossessivamente il ritornello, come a indicare e sottolineare il senso ultimo del progetto.

Non meno affascinanti le restanti tracce, ovvero 흙 (Dirt), 수호자 (Protector) e 곡선과 투과광 (Curve and Light): la prima con il suo sound decisamente psichedelico, la seconda struggente e triste bossanova scandita dalle note suadenti della chitarra acustica, pezzo che ci sorprende con un andamento in crescendo, e infine la terza, il brano più marcatamente elettronico del disco.

Un album nel suo complesso davvero più che riuscito, da ascoltare più volte e con la massima attenzione.
Click to buy and listen

8,4/10

Coeurs & Choeurs - de l'actualité indierock - Mariangela Macocco Mostra tutti

For every evil under the sun, there is a remedy, or there is none, If there be one, try and find it, If there be none, never mind it.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: